Quinoa, Amaranto: le origini dei Superfoods

Gli Incas erano una popolazione che dominava su un impero vastissimo situato nell’America meridionale, questo comprendeva le terre dall'attuale Colombia meridionale, Ecuador,  Perú e Bolivia, sino alle regioni più settentrionali dell'Argentina e del Cile.
L'economia degli Incas si basava in primo luogo sull'agricoltura: ignoravano la ruota e gli altri strumenti agricoli, quindi la lavorazione dei campi risultava difficile e faticosa, gli unici attrezzi erano dei bastoni per scavare la terra.
La loro alimentazione era composta principalmente da:
  • La Quinoa: una pianta erbacea, originaria delle Ande, per il suo aspetto viene considerata come uno pseudo-cereale molto versatile in cucina infatti i suoi semi vengono ridotti anche in farina. Per il suo valore, e le sue particolari proprietà nutritive gli Incas la consideravano addirittura una Pianta Sacra: la chiamavano “chisiya mama” cioè “la madre di tutti i semi”.
  • Gli Incas non si nutrivano solo di Quinoa ma anche dell’Amaranto. Quest’ultimo ha una coltivazione molto complessa ed era considerato un alimento pregiato, ricco di proteine di alta qualità e di calcio, facilmente digeribile che veniva usato sua per le pappe dei bambini o come ingrediente nei minestroni di verdura.
Questi sono, gli ingredienti principali delle nostre barrette Inti Superfoods, ecco perché sono così speciali e ricche di storia oltre che:
  • Con ingredienti 100% Naturali e Senza zuccheri aggiunti
  • Ideali per celiaci e vegani
  • Consumabili anche per diabetici
  • Molto sazianti, riducono il senso di fame
  • 6 gusti disponibili: Cocco, Cioccolato, Albicocca, Mango, Fichi e Datteri.
    Vedi i nostri prodotti:
    https://giofoods.shop/collections/all